Osteria Casa Tua: sapori d’autunno

IMG_20131110_221732

IMG_20131105_225547I locali di Ranucci sono una conferma. E i suoi appuntamenti si aspettano come si fa con le feste comandate. Come la vigilia di Natale, che è ancora più bella del giorno stesso. Perché andare a Osteria Casa Tua è come tornare a casa. E non è solo una questione di nome ma di fatto. Ad accogliere un gruppetto di blogger è Claudia, la figlia dell’oste David Ranucci. Lui non c’è: è a Miami per presiedere gli ultimi lavori prima dell’apertura di un nuovo ristorante.

I sapori in tavola solo quelli dell’autunno: salsiccia e cinghiale, castagne e porchetta. Il menù delizioso come sempre anche se una menzione speciale merita la cotenna di quella porchetta di cui sopra, croccante e fragrante. Andrea, il cuoco ci insegna a tirare la pasta e mi cimento anche io, una goffa sfoglina. La regola del mattarello è come quella dell’amico, non provarci se non sei capace. Il confronto è impari e lascio a Claudia e Cipolla gli strumenti del mestiere. Intanto una sorpresa giunge dall’altra parte dell’oceano è David che, in collegamento via Skype ci presenta le sue ultime creazioni. Una coppia di splendidi gemelli, tenuti in braccio uno per parte. Tutina bianca e righe rosse e blu. Due capolavori che David culla raccontandoci della salsiccia speciale fatta con le uvette e i pinoli, delle storie di Adalgisa, la nonna da cui tutto ebbe inizio. La cena prosegue, con chiacchiere e tagliatelle, risate e caciucchi e si arriva alla fine, sazi e felici. Ranucci, dall’altra parte del mondo ci saluta, aspettandoci per festeggiare con lui l’imminente apertura a Miami. Le luci si spengono ma  non si torna a casa a mani vuote. Due salsiccette e una confezione di tagliatelle fatte a mano, per continuare a sognare, almeno con il palato, in un bilocale del centro, i sapori genuini di Osteria Casa Tua. Quel luogo a Milano dove, chi entra, si sente  casa.

Osteria Casa Tua

Via Ludovico Muratori, 20135 Milano
02 551 4269

 

IMG_20131110_221558

 

 

Related Articles