Regali per viaggiatori

book-2826835_960_720

Calzini, cravatte, profumi… anno dopo anno, i regali sono sempre gli stessi. Alla fine, già si sa, o finiscono nel dimenticatoio oppure obbligano a una lunga fila in negozio, in attesa di essere scambiati con qualcos’altro. Le vacanze di Natale rappresentano, di solito, il momento perfetto per viaggiare. Che sia per cercare un po’ di caldo oppure per sfuggire ai tremendi pranzi coi parenti, non importa: quel che conta è partire. Ecco una lista di regali imperdibili per quegli amici che hanno programmato di scappare dalla città proprio tra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio.

Quest’anno, sotto l’albero, metti una nuova lingua!
Arrivare nel paese di destinazione con un’infarinatura della lingua locale porta grandi vantaggi: chiedere indicazioni, scegliere i ristoranti tipici, contrattare il prezzo della corsa in taxi sono solo alcuni di essi. Per questo potrete regalare ai vostri amici (o a voi stessi) un abbonamento a Babbel per la lingua preferita e della durata più adatta alle esigenze di studio (e di viaggio).

Set di flaconi per bagaglio a mano e cuscino da aereo
I lunghi viaggi in aereo, si sa, sono spesso scomodi. Per questo il bagaglio a mano va preparato in modo perfetto e in modo che ci sia dentro tutto il necessario per rendere il viaggio il più rilassante possbile: creme idratanti, shampoo, balsamo, deodorante e così via. Basta riempiere un set di flaconi e scatoline di plastica con una quantità di prodotto minima. Per aumentare il comfort ed evitare l’effetto “testa che cade e collo bloccato”, inolotre potrebbe essere utilissimo un cuscino da viaggio.

Taccuino e acquerelli
Ai tempi delle foto fatte con lo smartphone, a volte è difficile fermarsi ad ammirare il panorama senza preoccuparsi dei cuoricini ricevuti su Instagram. Il consiglio per amici e viaggiatori è di vivere il momento, magari cercando di “riportarlo su carta”. La tecnica dell’acquerello è piuttosto semplice da imparare e la strumentazione necessaria è leggera e occupa poco spazio: una Moleskine (con fogli di carta da 200 grammi) e un set essenziale di acquerelli si possono tranquillamente tenere in tasca. Per un regalo ancora più completo, aggiungeteci anche un corso accelerato di disegno.

Macchina fotografica istantanea
L’idea degli acquerelli vi affascina, ma già sapete che voi e i vostri amici non avete la costanza necessaria per imparare la fine arte del disegno a mano? Siete comunque restii alla fotografia digitale? Se volete ugualmente dare al vostro regalo una patina vintage, allora una macchina istantanea come la Fujifilm Instax compatta è la scelta perfetta.

Il caro vecchio libro
Assaporare in anticipo l’atmosfera di un luogo aiuta a prepararsi al meglio per la vacanza. Come si può ottenere questo effetto? Semplice: regalando un libro ambientato nella città di destinazione o scritto da un autore locale.

Esperienza Airbnb
Indagate sulla meta della sua prossima vacanza e acquistate per lui un tour guidato a un luogo poco turistico oppure un’esperienza Airbnb per fargli assaporare l’autentica vita locale.

E se il vostro amico fosse invece un minimalista?

Un massaggio
La vita frenetica è certamente stressante anche per il minimalista più radicale. Perché non regalare al vostro amico un massaggio rilassante in un centro benessere? Il tempo per sé stessi, dopotutto, è o non è il bene più prezioso?

O ancora e se fosse invece un topo da biblioteca?
I topi da biblioteca veraci amano i libri ma, molto spesso, preferiscono comprarseli da soli, seguendo delle liste mentali incomprensibili al resto del mondo. Per evitare l’errore di regalare l’ultimo bestseller o di acquistare un libro che rimarrà per anni a impolverarsi nella libreria del vostro amico, ecco qualche altro suggerimento.

Lampada per le notti insonni
I lettori accaniti dormono poco: le loro notti trascorrono all’insegna del mantra “ancora un capitolo” e spesso terminano alle prime luci dell’alba quando, sfiniti, si rassegnano a cadere nelle braccia di Morfeo per qualche ora. Il loro problema – oltre al sonno arretrato – è normalmente costituito dalle persone che condividono con loro la camera o il letto e che non ne possono più della luce accesa, del rumore delle pagine sfogliate e del continuo rigirarsi per cambiare posizione. Che fare, oltre a regalare tappi per le orecchie e mascherina alle persone sopracitate? Acquistate una lampada da libro: in commercio ci sono esemplari per tutti i gusti, che si possono agganciare alla copertina del libro e offrono una bella illuminazione circoscritta alla sola pagina.

Gadget per booknerd
Anche il topo di biblioteca meno vanitoso non riuscirà a resistere di fronte a una deliziosa spilletta a forma di libro, a un pendaglio dei tre doni della morte (stiamo parlando della saga di Harry Potter), a una maglietta raffigurante i suoi libri preferiti. Se siete a corto di ispirazione, vi consigliamo di correre su Etsy dove troverete oggetti unici e realizzati a mano (o comunque in edizione limitata) da artigiani provenienti da tutto il mondo.

Voucher su Amazon e Kindle
Ve lo dicevamo prima: il vero topo di biblioteca i libri se li compra da solo e un voucher su Amazon verrà accolto con grida di giubilo e gratitudine. Se il vostro amico “librofilo” ha problemi di spazio, poi, aggiungete al carrello anche un Kindle. Anche l’amante della carta più ostinato, prima o poi, cede alla comodità.

Diario del lettore
Il primo passatempo dell’amante dei libri è leggere, che scoperta. Il secondo è annotare i libri letti, valutarli e catalogarli: alcuni lettori si affidano ad app come Goodreads e Anobii, altri invece preferiscono scrivere nero su bianco i loro progressi. In quest’ultimo caso, vi consigliamo di acquistare un diario del lettore. Il vostro amico ve ne sarà eternamente grato.

Maggiori info su Babbel

Related Articles