Natale: non è così lontano

background-1776060_960_720

Natale non è poi così lontano. Inizieranno il prossimo 24 novembre le iniziative del “Natale che non ti aspetti”, l’evento diffuso coordinato da Comitato Unpli sezione provinciale di Pesaro e Urbino insieme alle pro loco e in collaborazione con Regione Marche e Provincia di Pesaro e Urbino, pensato per promuovere la scoperta delle tradizioni natalizie e i paesaggi tipici del Centro Italia e delle Marche in particolare. Un calendario ricco di appuntamenti, che si allungheranno in molti casi fino al 6 gennaio, con l’Epifania che tutte le feste si porta via.
Nove le realtà territoriali che vanno a comporre il palinsesto de “Il Natale che non ti aspetti 2018”, in cui diverse manifestazioni si uniscono con un comune programma che prevede mercatini, presepi, luminarie ad effetto, villaggi di Babbo Natale, paesaggi invernali e magiche suggestioni: un emozionante viaggio tra borghi e castelli dall’atmosfera incantata con tante sorprese per grandi e piccini.
Si inizia il 24 novembre con Candele a Candelara, l’unica festa italiana dedicata alle fiammelle di cera che andrà avanti fino al 16 dicembre. Otto giorni tra mercatini natalizi, presepi, spettacoli con il Villaggio e l’Officina di Babbo Natale, artisti di strada e gastronomia della tradizione, resi ancora più suggestivi dagli spegnimenti programmati dell’energia elettrica che per due volte al giorno lascerà il borgo illuminato dalla sola luce delle candele.
Partiranno il 24 novembre, con l’accensione dell’Albero di Natale, anche le iniziative di E’ Natale a Mombaroccio: dal mercatino di artigianato artistico natalizio al Chiostro dei Sapori con le particolarità enogastronomiche del territorio, accompagnati due volte al giorno per tutta la durata dell’evento (24 e 25 novembre, 1-2 e 8-9 dicembre) dallo spettacolo “Magica Nevicata” in Piazza Barocci. L’animazione per bambini al Teatro Comunale, la sfilata del Presepe Vivente per le strade del paese fino alla Capanna della Natività e tanti luoghi magici da scoprire completano il programma.
Mercatini e una pista di pattinaggio sul ghiaccio a forma di cuore caratterizzeranno dal 24 novembre al 6 gennaio le natalogie di Pesaro nel cuore: dal mercatino in Piazza del Popolo che rimarrà aperto fino all’Epifania, ai vari mercatini di artigianato e idee regalo di Via San Francesco, Corso XI Settembre e Via Pedrotti che invece si apriranno il 1 dicembre per concludersi il 24. Da non perdere, oltre alla pista “Christmas on Ice”, l’accensione dell’Albero di Natale più illuminato d’Italia e con il minor consumo.
Nella stessa data prende il via anche “Castello di Natale” a Gradara, che fino al 9 dicembre porterà una suggestiva atmosfera nel borgo medievale riscaldato dalle avvolgenti luci natalizie, con mercatini di artigianato made in Italy, dove cercare pezzi unici da regalare o semplicemente articoli per abbellire il presepe, tutto rigorosamente fatto a mano. O anche assaggi di prodotti gastronomici tipici e laboratori artigianali per adulti e bambini, mostre, musica e golose proposte per la merenda.
A Frontone il 25 novembre, il 2, 8, 9 e 16 dicembre torna “Nel Castello di Babbo Natale” con il tradizionale Mercatino di Natale all’interno del Castello risalente all’anno Mille, dove oltre ad una magica atmosfera ovattata si potranno trovare castagne e vin brulé, musica soffusa e il trono di Babbo Natale dove i bambini potranno farsi le foto. La festa tuttavia si allarga anche all’esterno delle mura del castello, con spazi di animazione per bambini, casette in legno, la suggestiva illuminazione e la musica diffusa.
Dal 1 dicembre al 6 gennaio torna “Il Natale più” a Fano, ovvero un Villaggio di Natale con mercatini tradizionali, l’Albero del Signore, il celebre Presepe di San Marco e Diorami esteso su una superficie di 350 mq nelle antiche cantine di Palazzo Fabbri raffigurante scene in movimento del Vecchio e Nuovo Testamento e una ricca programmazione di eventi e spettacoli che si concluderanno con la Befana in Piazza il giorno dell’Epifania.
Stesso arco di tempo anche per il Natale a Urbino, che si concluderà il 6 gennaio. Partirà invece dal giorno dell’Immacolata la 18° edizione de “Le Vie dei Presepi”, con natività di ogni genere e provenienza collocate lungo le vie, all’interno dei palazzi e tra i vicoli del centro storico mentre tutt’intorno si susseguono mercatini natalizi, concerti, mostre e percorsi di trekking urbano guidati dal 1 dicembre.
Partirà invece l’8 dicembre e si concluderà il 6 gennaio “Il Magico Natale” a Fossombrone che porterà nel suggestivo borgo spettacoli di luce, laboratori creativi, degustazioni delle specialità del territorio e tante attività per bambini, dall’Ufficio Postale di Babbo Natale al Nido sonoro e tanti altri eventi che accompagneranno i visitatori fino all’arrivo della Befana.

Tagged with:     , ,

Related Articles