Istanbul: una primavera di tulipani

tulips-21620_960_720

Istanbul festeggia la primavera con l’apertura il 7 aprile del consueto International Istanbul Tulip Festival, ovvero il Festival dei Tulipani, che quest’anno giunge alla sua settima edizione.

La città si trasforma fino alla fine di aprile in un meraviglioso giardino fiorito, celebrando così il simbolo stesso della Turchia. Il nome botanico per il tulipano tulipa deriva dalla parola turca tulbend ovvero turbante, al quale il fiore assomiglia. Le raffigurazioni di tulipani furono un motivo assai ricorrente in molte opere d’arte realizzate durante il periodo Ottomano. Questo fiore ebbe infatti una grande popolarità in Turchia nel XVI secolo durante il regno di Solimano il Magnifico, che lo volle sviluppare in numerose varietà ed impiantare ovunque.

Proprio in questo periodo, per l’esattezza nel 1554, il tulipano arrivò per la prima volta in Europa grazie al fiammingo Ogier Ghislain de Busbecq, ambasciatore di Ferdinando I ad Istanbul, che ne spedì alcuni bulbi al botanico Carolus Clusius, responsabile dei giardini reali olandesi. I tulipani divennero subito estremamente popolari in tutta l’Europa, ma è noto come molte delle varietà fossero sviluppate in Turchia molto prima che fossero introdotte nei giardini europei.

Il tulipano ha avuto un ruolo molto interessante nella storia turca. Il periodo fra il 1718 ed il 1730, sotto il regno del Sultano Ahmed III, venne chiamato Era del Tulipano riferendosi ad un momento storico caratterizzato dalla pace e dal fiorire delle arti. I tulipani erano diventati uno stile di vita importante nelle arti applicate, nel folclore e nella vita quotidiana. I tessuti e i ricami realizzati a mano, i tappeti, le maioliche e le miniature riportavano disegni o figure del tulipano, così come i grandi giardini di tulipani intorno al Corno d’Oro erano frequentati dalla gente dell’alta società.

L’International Istanbul Tulip Festival è quindi un omaggio al simbolo floreale nazionale. Il programma del Festival, che nel corso degli anni ha ampliato l’offerta richiamando un pubblico numeroso dal mondo intero, prevede anche concerti, corsi di tecnica ebru con artisti locali, mostre fotografiche e pittoriche; sarà anche possibile comprare i bulbi di numerose varietà di tulipani turchi per poi trapiantarli al ritorno dal viaggio. I fiori sono in una varietà enorme di colori luminosi, compreso il bianco, il giallo, il rosa, il rosso, il nero, il porpora, l’arancio e altre specie bicolori.

Tutti i bulbi di tulipani piantati in occasione del Festival provengono dalla Turchia, ed in particolar modo da alcuni piccoli paesi nelle vicinanze di Istanbul. In questo modo il Comune di Istanbul, che organizza la manifestazione, intende dare un supporto economico ai floricoltori locali.

L’International Istanbul Tulip Festival è una delle migliori occasioni per scoprire i parchi cittadini, come ad esempio il Parco di Emirgan che si trasforma in un vero e prorio paradiso sul Bosforo, ma sono tanti i parchi da ammirare durante questa manifestazione : Gülhane Parkı, Yıldız Parkı, Soğanlı Bitkiler Parkı, Beykoz Korusu, Göztepe Gül Bahçesi, Büyük Çamlıca Korusu, Küçük Çamlıca Korusu, Fethipaşa Korusu e Hidiv Çubuklu Korusu.

Un occasione da non perdere per ammirare una Istanbul dai 1000 colori !!

Related Articles