Parigi: l’atelier delle luci

20191019_103244

Ricavato all’interno di una ex fonderia riconvertita in location nel cuore del vivido quartiere della Bastiglia, l’#atelierdeslumieres lumieres offre al visitatore mostre immersive. Attualmente in scena la mostra digitale “Van Gogh – La nuit étoilée”, un’immersione a 360° nelle tele, la vita e l’universo colorato e tormentato dell’artista olandese, che ha dipinto durante gli ultimi 10 anni della sua vita più di 2000 dipinti, oggi sparsi per il mondo. Attraverso un itinerario tematico si va alla scoperta delle diverse fasi della sua vita, dai soggiorni ad Arles e Saint-Rémy-de-Provence agli anni parigini, e delle opere associate a ciascuno di essi.
La mostra esplora la vasta produzione di Van Gogh da “I mangiatori di patate” (1885), “Girasoli” (1888) e “Notte Stellata” (1889) a “Camera da letto ad Arles” (1889). Al risuonare della musica migliaia di immagini proiettate immergono letteralmente il visitatore nei dipinti più famosi del celebre pittore. Con questa mostra il centro d’arte rivela le pennellate espressive e potenti di Van Gogh, si illumina con i colori audaci dei suoi paesaggi soleggiati e dei suoi notturni tormentati. L’esposizione rievoca lo smisurato, caotico e poetico mondo interiore dell’artista e sottolinea un dialogo permanente tra ombra e luce. Ed è come se quei tetti spioventi delle case rurali di Arles, trasfigurati dalla pittura manieristica degli impressionisti, diventassero con colate di inchiostro che diventavano pennellate, carne. E la carne, a sua volta, trasfigurata in anima. Le lacerazioni di un artista riflesse nello sguardo triste del Dottor Gachet, medico che ne curava depressione e una schizofrenia che compariva, con l’andamento ondivago di una febbre malarica, quando pareva fosse stata debellata. La sinfonia dei colori pervade il visitatore nell’oro dei girasoli e nel lilla degli iris. Si esce quasi sopraffatti dalla bellezza mentre Parigi, attende indolente come un gatto che aspetta al parco il suo padrone.

Atelier des Lumieres 

38 Rue Saint-Maur, 75011 Paris, Francia

Questo slideshow richiede JavaScript.

Related Articles